Sviluppo urbanistico e viabilità

Un corretto sviluppo urbanistico deve servire ad offrire servizi usufruibili e migliore vivibilità ai cittadini, ache annoverando la viabilità tra gli obiettivi da migliorare.

A Velletri purtroppo sembra che ciò non accada affatto, ci sono stati faticosi piccoli tentativi annullati molto rapidamente da piccole “correzioni” regolamentari.

Per esempio una sforbiciata al regolamento del commercio ha consentito che aprissero attività commerciali di media grandezza senza la necessità di un parcheggio appropriato. Questo ha permesso l’immediata apertura di supermercati e megastore cinesi concentratisi tutti nella zona appia sud, senza per altro considerare l’incidenza che avrebbero avuto sul traffico di quella zona.

Un altro esempio è l’OVS costruito in una zona già martoriata dove si concentra lo stadio comunale, ed un flusso di pedoni e veicoli abnorme, dovuto alla presenza di 5 scuole tra elementari e superiori, dove invece che palazzi servirebbero parcheggi e strade.

Ultimo ma plateale esempio di disattenzione alla viabilità, lo troviamo su via dei Volsci nel tratto tra largo Peppino Impastato e la rotatoria con via Ilaria Alpi, per la concentrazione di supermercati, attività di ristorazione ed artigiani.

Via dei Volsci è una arteria molto importante per la nostra città in quanto raccorda la via Appia da nord a sud, è pertanto un passaggio obbligato per le autovetture ed i mezzi pesanti. Di conseguenza, essa è zona appetibile per l’insediamento di attività commerciali di piccola e media grandezza., ma attualmente la loro concentrazione crea disagi e situazioni di pericolosità.

Poichè il tratto tra le due rotonde è lungo appena 300 metri, riteniamo che non sia un problema impedire l’attraversamento della carreggiata per accedere ai punti commerciali, costringendo le vetture ad invertire la marcia utilizzando le rotatorie.

A tal fine chiediamo all’amministrazione di bloccare gli attraversamenti di carreggiata in tutto il tratto di Via Volsci tra largo Peppino Impastato e via Ilaria Alpi tramite una doppia striscia continua e con l’installazione di barriere New Jersey fisse a basso profilo impattante.

 

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *