-

A Velletri piace stare in centro

Domenica mattina, tra il sorgere dei primi fermenti cittadini, gli attivisti 5stelle ed altri simpatizzanti si sono incontrati a piazza Cairoli, davanti al consueto banchetto informativo aperto dal  Meetup locale. I partecipanti accorsi hanno portato con sé la loro bicicletta, per pedalare attraverso il centro storico ed apprezzare il lento andare della bici tra i palazzi antichi di Velletri.

Dopo aver preso un ottimo caffè in piazza, il gruppo è partito, bardato di magliette e bandiere bianche, gialle e nere, a 5 stelle. L’itinerario ha previsto alcune tappe presso i negozi del centro, alcuni siti archeologici, fino al “giro di boa” nella piazza del comune.

Pazientemente gli automobilisti hanno favorito lo scorrere delle biciclette lungo le strette vie ed i residenti sono parsi come scossi dal fruscio delle ruote, un “vento di novità e cambiamento” che sembrava soffiare per le strade.

Con tale iniziativa, infatti, alcuni cittadini di Velletri hanno dimostrato che il centro storico veliterno può aspirare ad un miglioramento della propria qualità di vita, utilizzando mezzi di trasporto (bici e gambe) sostenibili, rispettosi del benessere di tutti, salubri, ed utili a favorire anche la socialità e l’identità di un paese.

In circa 2 ore, su e giù per Velletri, il gruppo ha fatto tappa presso alcuni luoghi simbolo da cui far ripartire una nuova visione socio-culturale-economica della città: l’area archeologica delle SS. Stimmate, la Fontana barocca in piazza Mazzini, l’ex Carcere ottocentesco di fronte il Comune.

Con spontaneità e piacere il gruppo ha incontrato quei commercianti del corso promotori della storica enogastronomia locale, meritevole di esser valorizzata e, non ultimo, il tour ha fatto tappa presso  una Palestra/associazione sportiva, per sostenere una campagna sociale:”No Hunger Project”, promossa da un valido fotografo professionista veliterno.

Il bilancio di tale esperienza è stato più positivo, non solo perché  “la pedalata” in sé è un esercizio sportivo ed utile alla salute di tutti, ma poiché intende recuperare quell’antica identità veliterna che l’ha resa bella ed importante in un passato di cui ci si dovrebbe riappropriare.

Il Movimento 5 Stelle Velletri non offre cene. Non organizza “salsicciate di piazza”. Non è una maschera dietro cui si nascondono “i soliti noti”, attenti solo al proprio tornaconto personale. Il Movimento 5 Stelle è l’aria nuova, di persone nuove, che hanno le mani libere per fare, davvero, il bene di Velletri.

A riveder le stelle,

Paolo Bolognesi.

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *