-

STOP fusione ACEA ATO2 ATO5

Sembra sventata la fusione tra ATO2 ed ATO5, le due società di ACEA che gestiscono acqua e fognature nella provincia di Roma e Frosinone.

La Consulta , che rappresenta l’assemblea dei sindaci dice no non ritenendo chiari alcuni punti della fusione, tra cui il destino dei dipendenti, degli uffici e dei mezzi di ATO5, e cosa fondamentale non vi sono garanzie nel mantenimento delle tariffe.

L’assemblea dei sindaci del bacino di ATO2 ferma ulteriormente la fusione, chiedendo più tempo per valutare.

Anche il commissario straordinario di Roma Tronca ferma tutto perché il progetto di fusione è poco chiaro e la situazione di ATO 5 è troppo complessa essendo stata messa in mora per inadempienza e per la quale i sindaci hanno chiesto la risoluzione del contratto.

Questa fusione non conviene a nessuno, di certo non ai cittadini di Frosinone che cacciano Acea dalla porta e rientra dalla finestra, e nemmeno a quelli della provincia di Roma che si uniscono ad una getsione fallimentare senza garanzie.

La conferenza dei sindaci è convocata per mercoledì 17 febbraio dove verrà con molta probabilità confermato lo stop all’unione.

 

A dicembre presentammo proprio una interrogazione all’assessorato ai beni comuni, in merito a questa problematica, consultabile a questo link

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *