Cena a 8 stelle – Tutto quello che vi siete persi

Il Movimento 5 Stelle votcena 8 stelle m5s velletria NO. Questo il filo conduttore dell’incontro cena presso il ristorante “Paradiso” a Velletri, organizzato dal M5S di Velletri.

Qui si sono incontrati attivisti e cittadini che hanno deciso di informarsi, discutere e capire cosa stia succedendo nel nostro Paese. Come sempre l’aria che si respira nei nostri incontri è di abbandono dell’individualismo campanilistico, per mirare agli interessi generali con esperienze e progetti. Invitati a partecipare i portavoce dei Comuni dislocati a sud della Capitale.Ad introdurre l’inizio dei lavori il sindaco di Marino, l’Avv. Carlo Colizza, che ha tenuto a precisare l’esito della CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2/Acea. In attesa di poter attuare la volontà del popolo che si è espressa attraverso il referendum del 2011, decidendo che l’acqua è un bene pubblico, ha chiesto di poter intervenire tramite le opere c.d. di“riparazione in danno”. Quindi saranno direttamente gli enti locali ad intervenire, velocizzando il lavoro e rivalendosi in secondo tempo sul Gestore. La conferenza ha poi deliberato il blocco dell’aumento della tariffa per il 2016. Cliccare qui per vedere il video dell’intervento

A seguire il vicesindaco di Nettuno, Daniele Mancini, che ha puntato l’attenzione sul progetto di detenere la bandiera blu per la qualità del mare, il no deciso alla combustione dei rifiuti, alla certificazione di qualità per la Pubblica Amministrazione per usufruire dei fondi europei oltre a sottolineare i problemi di un comune che già dal 2005 è stato sciolto per infiltrazioni mafiose e solo oggi ha la possibilità di poter dire ad alta voce che ha un governo.Cliccare qui per vedere il video dell’intervento

Il Presidente del Consiglio di Genzano Dario D’amico ha ribadito la necessità di restare uniti e di come il Movimento sia il mezzo e non l’obiettivo per riportare la sovranità usurpata al popolo.Cliccare qui per vedere il video dell’intervento

Il consigliere metropolitano Emanuele Dessì, nonché ex consigliere di Frascati, è la dimostrazione vivente in quale modo i portavoce a 5 stelle svolgono il loro lavoro sul territorio. Egli specifica infatti come il nostro compito sia quello di fermare le amministrazioni che delinquono o che non fanno gli interessi dei cittadini e la capacità di ritornare al voto nel più breve tempo possibile. Lui insieme ad altri c’è riuscito. Da oggi finalmente, se i cittadini di Frascati lo vorranno, si potrà costruire un programma di governo per la città e formare il gruppo che lo attuerà.Cliccare qui per vedere il video dell’intervento

Il consigliere veliteno Paolo Trenta, in qualità di ospite della serata, ha denunciato i molti problemi di Velletri come l’abusivismo edilizio di oltre il 70% dovuto ad un Piano Regolatore sovrastimato, il cui risultato è quello di aver costruito palazzi che nessuno abiterà. Il consigliere ha continuato denunciando l’incapacità del comune ad incassare tasse, scoprendo grazie alla raccolta differenziata che il 30% dei cittadini non pagavano la tassa sui rifiuti.

L’ultimo punto del suo intervento è stato quello dei debiti fuori bilancio di convenzioni non inserite nel bilancio comunale per far quadrare i conti.
In conclusione la sua ricetta e quella del M5S è che tutte queste problematiche debbano essere affrontate in maniera differente; dobbiamo far rinascere un’economia ed una cultura civica, se tutti pagassero le tasse questa città e questo Paese con tutte le sue potenzialità risorgerebbero dalla crisi. Cliccare qui per vedere il video dell’intervento

cena 8 stelle m5s velletriLa serata è stata conclusa dalla senatrice Elena Fattori, che ha voluto condividere con noi la vita quotidiana nelle stanze del potere e di come l’approssimazione e il gioco delle lobby la fanno da padrone, ma soprattutto di come quei signori, che dovrebbero rappresentare il popolo italiano, siano anni luce distanti da noi.

Oltre ai racconti e alla descrizione dei progetti, uno più interessante dell’altro, si è ribadito più e più volte il NO alla riforma costituzionale Boschi-Renzi-Verdini. Riforma voluta dall’attuale classe politica che non vuole l’interferenza del Popolo e per questo decide di regalarci un Senato di membri non scelti dai cittadini, ma nominati tra i loro amministratori regionali (classe più indagata d’Italia) e locali ai quali viene garantita – udite udite – l’immunità parlamentare. Questa riforma ha lo scopo di accentrare tutto il potere nelle mani di una sola persona. Se ciò non bastasse , possiamo aggiungere i danni che si sommeranno con l’Italicum, che mira a trasformare una minoranza in maggioranza assoluta di governo. Neanche le leggi fasciste hanno osato tanto. Eppure non è ancora finita, perché per mettersi al sicuro hanno riformato anche la tv di Stato attribuendo al capo del governo tutto il potere sulla comunicazione televisiva.Cliccare qui per vedere il video dell’intervento

cena 8 stelle m5s velletri 5

Il Movimento 5 Stelle vota:

NO perché la democrazia è separazione dei poteri che verrebbe di fatto cancellata;

NO perché l’ attuale Costituzione ci protegge dalla dittatura ponendo limiti invalicabili alle norme.

NO perché in poco tempo si arriverebbe alla paralisi del legislatore attraverso una serie infinita di passaggi.

NO perché con la riforma si vuole cristallizzare il potere dei partiti impedendo ai movimenti di nascere e farsi valere.

Sentita la mancanza del Senatore Morra e del Consigliere Regionale Barillari, impegnati con riunioni istituzionali. A loro va il nostro ringraziamento perché ancora una volta ci hanno dimostrato che è di primaria importanza svolgere il proprio dovere, oltre l’orario e il cartellino, in qualità di “impiegati per la cosa comune”.

Come cittadini italiani non possiamo non essere preoccupati di questa deriva delle istituzioni e dire a gran voce che ci sentiamo abbandonati, soprattutto da colui che dovrebbe fare da garante fino in fondo su quella Costituzione che ha giurato di proteggere.

Un ringraziamento speciale a tutti gli ospiti che, oltre a finanziarci, ci hanno mostrato ancora una volta la loro solidarietà tangibile, ed al ristorante Paradiso per l’ottima accoglienza ed un servizio impeccabile.

A riveder le Stelle

Per vedere tutti gli interventi qui di seguito il video della serata

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *