La nostra proposta sulla gestione delle frazione organica dei rifiuti

Sulla Gazzetta Ufficiale del 19 Aprile 2016 è stato pubblicato un Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri 07.03.2016 sulla gestione della frazione organica dei rifiuti.
Questo decreto ha del preoccupante in quanto fa una ricognizione regionale degli impianti esistenti e delle necessità reali, basandosi su dati ISPRA.
In particolare riguardo la Regione Lazio si legge che la capacità di compostaggio esistente è di 380.346 t/a di cui zero per digestione anaerobica, a fronte di un fabbisogno teorico tra un minimo di 704.670 t/a e un massimo di 822.510 t/a, con un disavanzo da coprire tra 324.323 e 442.172 t/a.
Nel decreto si legge “….. Ritenuto necessario, pertanto, che le regioni si dotino delle capacità impiantistiche necessarie a trattare le quantità di rifiuto organico prodotto dalle stesse al netto delle quantità di rifiuto gestite tramite l’ autocompostaggio o altre forme di compostaggio sul luogo di produzione…… ”
La questione assume un aspetto preoccupante in quanto affermare di dover provvedere a raddoppiare gli impianti senza preoccuparsi di attuare prima delle misure di riduzione è alquanto pericoloso e si rischia di coprire le provincie di impianti per il fabbisogno delle grandi città.

Questo decreto apre la strada alle autorizzazioni di nuovi impianti dando una giustificazione di necessità, ma nessuno ne sta parlando il che è ancora più preoccupante.

A nostro parere la misura corretta sarebbe quella che ciascun Comune provveda unicamente alla gestione della propria produzione, in tal modo si lavorerebbe davvero sulla riduzione e sulla sostenibilità.

Sollecitiamo l’amministrazione a prendere una decisione sulla gestione della Frazione Organica del nostro Comune.

 

Per chi volesse avere più informazioni:

INTERROGAZIONE COMUNALE DEL M5S

IL RIFIUTOLOGO

VIDEO GUIDA SUL COMPOSTAGGIO

COMPOST

 

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *