IMU, TASI, TARI e IUC.. che confusione

 

                                                                             tasse-1-500x333

Il Consiglio comunale del 24 luglio scorso ha approvato le aliquote Tasi e le tariffe Tari a seguito dell’approvazione del regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC) avvenuta in Consiglio comunale il 16 luglio scorso. La IUC, istituita dalla legge 27 dicembre 2013, si articola in 3 componenti:

IMU (Imposta Municipale Propria), la TASI (riferita ai servizi indivisibili), la TARI (per la copertura dei costi della gestione e smaltimento rifiuti).

Un tridente svuotatasche, posto ai valori massimi possibili, a causa del dissesto finanziario.

Il passaggio del testimone dall’IMU prima casa alla TASI rappresenta l’ennesima fregatura per i contribuenti, soprattutto per i meno abbienti. Un tributo immobiliare nascosto da tassa sui servizi che graverà soprattutto sulle famiglie numerose con case dal valore medio basso.

Il Movimento 5 Stelle di Velletri si è battuto senza successo per ottenere riduzioni legate al reddito, ma allo stesso tempo è riuscito a far si che fossero previste riduzioni sulla TARI per le nuove piccole attività e per quelle che dismettono le slot machines.

Sorda invece l’amministrazione sulle nostre sollecitazioni a scelte coraggiose di agevolare chi assume atteggiamenti virtuosi come la pratica del compostaggio domestico, e per chi adotta un cane adulto dal canile municipale.

 

Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *