Il 14 giugno un piccolo tentativo di democrazia partecipata terminato in un deludente caotico dibattito. L’assessore ai beni comuni Andreozzi ha convocato una assemblea pubblica per ascoltare le proposte dei cittadini sulle mozioni da presentare al nuovo regolamento definito dallo STO (segreteria tecnica operativa).  Forse la coincidenza con la partita della nazionale italiana, forse la